Aeroporto d’Abruzzo sugli scudi: aumentano i passeggeri nel 1° quadrimestre

SAN GIOVANNI TEATINO – L’aeroporto d’Abruzzo chiude il mese di aprile con 61.375 passeggeri totalizzati, che configurano una crescita percentuale dei volumi di traffico del 2,1%, pari a 1.276 presenze in più rispetto al totale transiti raggiunto nello stesso mese del 2017, che era stato di 60.099 pax. Un dato di traffico positivo che consente di guardare con ottimismo al prosieguo della stagione summer 2018, in linea con le previsioni del Budget di esercizio.

Per quanto riguarda i transiti totalizzati nel primo quadrimestre del 2018, i passeggeri sono stati 185.104. Comparando il dato a quello relativo ai primi quattro mesi del precedente anno, che era di 179.558 unità, la crescita raggiunta nel 2018 risulta essere di 5.546 pax, che rappresentano un aumento in percentuale nel periodo del +3,1%.

A determinare il raggiungimento di questi risultati sono stati sia i voli verso le destinazioni europee, che registrano tutte un numero di passeggeri in aumento, sia i voli domestici.

“L’aeroporto d’Abruzzo – ha detto il nuovo presidente della Saga Enrico Paolini – assicura elevate frequenze con i principali hub europei, che fungono sia da destinazione finale che da transito per altre mete continentali ed intercontinentali. I dati dimostrano che lo scalo abruzzese riveste una posizione strategica sia dal punto di vista geografico, beneficiando di un cospicuo bacino di utenza regionale e interregionale, che per lo sviluppo ulteriore del nostro tessuto economico”.

Le previsioni di traffico per i prossimi mesi sono buone, considerando l’aumento dell’offerta dei voli internazionali e domestici in partenza e arrivo dall’aeroporto d’Abruzzo. Ad aprile sono stati attivati i voli diretti bisettimanali Ryanair su Malta e Varsavia (Modlin) e per il 31 maggio è previsto il debutto del collegamento diretto operato da Volotea due volte a settimana su Catania. Questo nuovo collegamento consente anche di ospitare nello scalo un ulteriore e prestigioso vettore che rafforza l’obiettivo di diversificazione degli operatori perseguito negli ultimi anni. Si creano, così, anche le premesse per coltivare l’ipotesi di recupero degli altri collegamenti con le isole maggiori, in sostituzione di Mistral Air.

Nel complesso aumentano le opportunità di scelta per gli utenti del nostro aeroporto che per tutta la stagione summer potranno scegliere tra numerose destinazioni nazionali o internazionali con voli diretti o in coincidenza.

Si ricordano, ad esempio, la possibilità di raggiungere partendo dall’aeroporto d’Abruzzo, con un unico biglietto ed effettuando un solo check-in, Parigi (Charles de Gaulle), Amsterdam, Londra (Heathrow), Berlino e Vienna con Alitalia via Milano (Linate), nonchè Madrid, Atene, Berlino, Budapest, Ibiza e Manchester con Ryanair via Bergamo (Orio al Serio). Con Blue Air, la compagnia low cost che collega tre volte a settimana Pescara a Torino, si vola a Madrid effettuando uno scalo nell’aeroporto del capoluogo piemontese.