Influenza: in Abruzzo vaccini prorogati al 15 febbraio, decisione del Dipartimento regionale Salute e Welfare

PESCARA – In Abruzzo la campagna antinfluenzale, la cui conclusione era in programma per il 15 gennaio scorso, proseguirà fino al prossimo 15 febbraio. La decisione è stata assunta dal Dipartimento per la Salute e il Welfare della Regione, sentiti i responsabili dei Servizi di igiene e sanità pubblica delle Asl, i responsabili delle unità operative di malattie infettive, i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta.

Si è stabilito di prolungare il periodo in cui sottoporsi a vaccinazione alla luce dei dati nazionali e regionali sulla sorveglianza epidemiologica delle sindromi influenzali contenuti nel rapporto InfluNet (elaborato dall’Istituto superiore di Sanità) e dell’andamento epidemiologico previsto.

Gli ultra 65enni e tutti coloro – di qualunque età – appartenenti alle categorie a rischio possono dunque ancora rivolgersi agli ambulatori dedicati alle vaccinazioni della Asl di residenza, nonché ai medici di medicina generale e ai pediatri di libera scelta.