Insediato il nuovo cda nella DMC Terre del Piacere

PESCARA – L’assemblea dei soci della DMC Terre del Piacere Scarl ha nominato il nuovo Consiglio di Amministrazione, che rimarrà in carica fino all’approvazione del bilancio relativo all’esercizio 2019, nelle persone di Elena Petruzzi (presidente) ed Eva Miccoli (vicepresidente), Patrizia Perseo, Sonia Di Naccio e Daniela Renisi.

Cinque donne, scelte esclusivamente per merito e competenze, ognuna coinvolta in prima linea nelle rispettive attività, che dedicheranno parte del loro tempo per coordinare le attività del Consorzio.

La DMC Terre del Piacere copre 45 Comuni della Provincia di Pescara e Chieti e nel suo complesso si occupa delle aree montane, collinari e marine del territorio abruzzese.

«La speranza è quella di incidere sulle politiche del turismo della regione Abruzzo lavorando come interlocutori tra gli operatori privati e quelli pubblici, coinvolgendo coloro che operano sul territorio con una strategia di sviluppo condivisa». Sono le parole della neoeletta presidente Elena Petruzzi, proprietaria della struttura Villa Maria di Francavilla al Mare.

Condivide il suo pensiero l’avvocato Eva Miccoli, ex assessore alle attività produttive del Comune di Guardiagrele. «Solamente condividendo gli stessi obiettivi e utilizzando strumenti validi, si ottengono risultati visibili sul territorio intero». Questo il suo obiettivo come vice – presidente.

Patrizia Perseo gestisce il B&B Casa Milà e un ristorante a Pretoro, oltre ad un impianto sciistico a Passo Lanciano da più di 10 anni. «Negli anni – afferma la Perseo – la situazione è stata stazionaria ed è arrivato il momento di risvegliarsi da un periodo di stasi e immobilismo degli operatori e delle istituzioni pubbliche».

Sonia Di Naccio si occupa delle politiche del lavoro presso la Confesercenti ed è presidente del Comitato imprenditoriale femminile della Camera di Commercio. «È necessario un coordinamento sul territorio e una implementazione delle attività che siano strumenti turistici adatti».

Daniela Renisi, presidente dell’associazione degli albergatori di Montesilvano “AlberghiaMo” e presidente di Federalberghi Giovani per la Provincia di Pescara conclude: «La sfida che si vuole lanciare è quella di stimolare l’imprenditoria locale in modo da trasformarla in una vera e autentica protagonista del sistema turistico dove il fare rete sia opportunità concreta per uno sviluppo coerente e competitivo del nostro Abruzzo».

Questi alcuni degli obiettivi del nuovo Cda Terre del Piacere. Condivisi e aperti in ottica di uno spirito risolutivo ed efficiente posseduto da cinque valevoli donne alle quali auguriamo un buon lavoro e nelle quali riponiamo la fiducia per un miglioramento e crescita del territorio.