L’olio di Loreto Aprutino sbarca alla Scala di Milano

MILANO – Gusto e lirica: l’olio abruzzese sposa l’arte e, da Loreto Aprutino, sbarca a Milano dove sarà protagonista il 18 gennaio prossimo alle ore 18 nella sede de ‘Gli Amici della Scala di Milano’, presieduta dalla marchesa Anna Crespi, alla presentazione del libro ‘Lo sguardo riflesso – Nuovi segni per il teatro d’opera all’aperto’ di Claudio Orazi, attuale sovrintendente della Fondazione Lirico Sinfonica Teatro Lirico di Cagliari, dopo 10 anni allo Sferisterio di Macerata, 7 all’Arena di Verona e poi anche a Trieste.

Un incontro di parole, musica e degustazione in un mix che unisce Abruzzo, Sardegna (Orazi è sovrintendente del Lirico di Cagliari) e tradizione lirica del capoluogo lombardo. Ad allietare i palati all’evento milanese sarà l’Azienda Pierluigi Pace di Loreto Aprutino, che produce l’olio Pretole, una delle preziosità del monovarietale abruzzese.

“È per noi un grande onore rappresentare la nostra Azienda ma anche l’Abruzzo in un avvenimento culturale in una sede così straordinaria – dice Pierluigi Pace – consapevoli che la musica, e l’arte in genere, siano fondamentali per l’educazione e il progresso della persona ma anche qualità e sapienza”. In particolare sulle proprietà dell’olio, Pace spiega che il prodotto “nasce da una buona qualità delle olive, dal rispetto delle cure naturali che apprestiamo e dalla sapienza nella lavorazione, sensibilità che voglio trasferire facendolo degustare nelle occasioni come questa di Milano perché la cultura sia non solo un oggetto di consumo ma un’esigenza di metodo di produzione e di comunicazione”.

Degustazione che accompagnerà quindi la presentazione del libro di Claudio Orazi dal titolo ‘Lo sguardo riflesso. Nuovi segni per il teatro d’opera all’aperto’, Editore Zecchini. Ecco cosa afferma al riguardo il sovrintendente Orazi:

“Se all’appagamento dell’anima si accompagna il piacere del palato allora credo che ci sia il modo perché la cultura italiana si presenti come un biglietto da visita di meraviglia”.

La serata milanese, presentata da Sabino Lenoci, direttore del magazine L’Opera, si arricchirà di un inserto musicale con la voce di Marta Mari accompagnata al pianoforte da Andrea Benelli.