Mercato immobiliare, in Abruzzo prezzi ancora giù ma Pescara è la città più cara

PESCARA – Costa mediamente 1.521 euro al metro quadro una casa in Abruzzo dove i prezzi nel 2017 sono scesi del 2,1% rispetto al 2016; diminuiti anche gli affitti, -0,8%, con immobili che costano in media 6,5 euro al metro quadro. Secondo l’Osservatorio di Immobiliare.it, nel dettaglio Chieti e Teramo, le città più economiche, sono in controtendenza rispetto alla media regionale: a Chieti i prezzi di vendita (1.395/mq) sono cresciuti dello 0,4%, pressoché stabili a Teramo (1.167/mq), -0,1% durante l’anno.

Nonostante i prezzi scesi del 2,9%, Pescara è ancora la città dove si spende di più per acquistare casa: la media è 1.817 euro al metro quadro. A L’Aquila è 1.647 euro/mq, -1,1% rispetto al 2016.

I canoni di locazione più a buon mercato sono a Chieti e Teramo, benché cresciuti, a Chieti +3,1% (5,05 euro/mq), a Teramo +2,9% (5,40 euro/mq). A Pescara i canoni d’affitto (con una media di 7,28 euro a metro quadro) scendono dello 0,8% su base annua. A L’Aquila il canone medio è di 6,49 euro/mq, con un calo del 2,4%.