Premio “Campioni di innovAzioni” 2017: a novembre l’Abruzzo sarà al centro dell’Italia che innova

PESCARA – Si chiuderà il prossimo 9 ottobre l’opportunità per le Piccole e Medie Imprese italiane, di inviare la propria candidatura per partecipare all’edizione 2017 del Premio “Campioni di InnovAzioni”. Il Premio è stato presentato in presenza del sindaco Marco Alessandrini, dell’assessore alla cultura Giovanni Di Iacovo, del presidente della sezione Servizi Innovativi di Confindustria Chieti Pescara Alessandro Addari, del presidente della Consulta Servizi Innovativi di Confindustria Abruzzo Lino Olivastri, del referente del Progetto InnovAzioni Cristiano Fino e Nicola Fabrizio, Amministratore Delegato di Metamer.

“È la prima volta che ho il piacere di avere in questa sala Confindustria – così l’assessore alla cultura Giovanni Di Iacovo – e quando ho visto il progetto di questa iniziativa non potevo esimermi dal dare uno scontato patrocinio a un qualcosa che apre un processo che consenta a questa città di innovarsi dai punti di vista sociale, professionale e culturale. È bene che Confindustria istituisca un premio riguardo l’innovazione per dare sfogo a tutte le energie nuove e creative che appartengono alla grammatica della realtà e che voglio creare nel nostro territorio”.

“Quest’anno festeggiamo la quarta edizione – aggiunge il presidente della sezione Servizi Innovativi di Confindustria Chieti Pescara Alessandro Addari – la sintesi potrebbe essere “innovare nella tradizione”, con il made in Italy e il made in Abruzzo che, camminando sulle gambe dei nostri imprenditori, ogni anno creano qualcosa di nuovo. Il premio non è aperto solo a chi ha inventato o brevettato qualcosa, ma anche a chi innovando nel modo ha intercettato l’esigenza del cliente con creatività e innovazione riuscendo, anche se si tratta di piccole e medie imprese, a confrontarsi con i giganti stranieri. Vogliamo tirare fuori il valore aggiunto che le imprese italiane possono esprimere attraverso l’innovazione, di qualunque tipo essa sia, materiale, tecnologica o di processo”.

“Non voglio definirmi uno sponsor di questo premio – aggiunge poi Nicola Fabrizio, Amministratore Delegato di Metamer – Noi, come Metamer, abbiamo aderito perché questo progetto è coerente con la nostra idea di azienda e di impresa, attenta a contribuire a quel senso di responsabilità sociale che passa necessariamente dall’innovazione, per saper cogliere le opportunità di un mondo che cambia; innovazione che vogliamo giunga soprattutto dai giovani, che per le contingenze del nostro Paese spesso sono la voce più dimenticata. Noi siamo onorati di aiutare a far emergere le eccellenze giovani con questo premio”.

“Tutto ciò che riguarda qualunque tipo di innovazione, che sia tecnologica o di processo, è merce di cui in questo tempo i territori hanno estremo bisogno – conclude il sindaco Marco Alessandrini – Noi, come Comune di Pescara, anche grazie al lavoro dell’ottimo assessore Di Iacovo, siamo orgogliosi di patrocinare questa importante iniziativa”.