Analisi socio-demografica, acquirenti e venditori delle case in Abruzzo

TERAMO – L’analisi delle compravendite realizzate attraverso le Agenzie Tecnocasa e Tecnorete in Abruzzo evidenzia che nel secondo semestre del 2019 il 73,4% degli acquisti ha riguardato l’abitazione principale, il 10,6% la casa vacanza ed il 16,0% la casa ad uso investimento. Da segnalare rispetto al primo semestre del 2019 un aumento della percentuale di acquisti per abitazione principale che passa dal 67,6% all’attuale 73,4%.

In Abruzzo chi compra l’abitazione per viverci sceglie principalmente trilocali (36,8%), seguiti dai quattro locali (23,5%), e dai bilocali (13,2%). Le tipologie più compravendute in Regione sono i trilocali 36,4%, seguiti dai quattro locali (25,2%).

Il 32,4% degli acquirenti in Abruzzo ha un’età compresa tra 18 e 34 anni (in aumento rispetto al semestre precedente dove si registrava una percentuale del 17%), a seguire quelli con un’età compresa tra 45 e 54 anni 25,9%. Diminuisce la percentuale di acquirenti nella fascia tra 35-44 anni che passa dal 34,1% all’attuale 20,4%.

Nella seconda parte del 2019 nel 53,4% dei casi l’acquisto è stato concluso da coppie e nel 26,2% da coppie con figli, mentre diminuisce rispetto allo scorso semestre la fascia dei single che passano dal 22,5% al 20,4%. Gli acquirenti sono prevalentemente lavoratori dipendenti (61,5%).

Analizzando le compravendite dal lato del venditore, nel secondo semestre del 2019 chi ha venduto casa lo ha fatto per reperire liquidità (47,9%), o per migliorare la qualità abitativa (36,2%), mentre il trasferimento in un altro quartiere oppure in un’altra città rappresenta il 16% dei casi. Rispetto al primo semestre del 2019 si registra un aumento della percentuale di coloro che vendono per migliorare la qualità abitativa, si passa infatti dal 45,3% all’attuale 47,9%.