D’Ignazio: “Verso una rete di ricarica elettrica nei Parchi”

Giorgio D’Ignazio

PESCARA – Ieri mattina, nella sede dell’Assessorato al Turismo, l’assessore al Turismo, Giorgio D’Ignazio, l’assessore ai Parchi e alle riserve Lorenzo Berardinetti, il Direttore del dipartimento Turismo, Cultura e Paesaggio, Francesco Di Filippo, e il dirigente, Bruno Celupica, hanno incontrato il commissario dell’Ente Parco regionale Sirente Velino, Igino Chiuchiarelli, Giovanni Del Principe dell’Ente Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, Gabriele Santucci dell’Ente Parco Nazionale della Majella, il presidente del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, Tommaso Navarra, e il Direttore Alfonso Calzolaio.

L’obiettivo dell’incontro è stato quello di condividere e approfondire un possibile accordo finalizzato alla realizzazione di una rete di ricarica elettrica nei grandi parchi naturali della regione Abruzzo. Un protocollo di intesa da stipulare tra la Regione ed i quattro parchi abruzzesi che mira a conciliare il principio di salvaguardia dell’ambiente naturale e della bio-diversità garantito dal sistema protezionistico della rete dei grandi parchi, riserve naturali e regionali e delle aree naturali con le esigenze di sviluppo socio-economico del territorio, attraverso la realizzazione di progetti ecosostenibili e la fornitura di servizi avanzati, utili per cittadini e imprese.

L’installazione di infrastrutture di ricarica dei veicoli elettrici gestite con le più avanzate tecnologie informatiche per il controllo della gestione remota saranno in grado di rispondere alle attuali e alle future esigenze di una mobilità evoluta e sostenibile.

Considerando che la diffusione della mobilità elettrica rappresenta un fattore decisivo per lo sviluppo sostenibile del settore turistico dei Parchi abruzzesi e che l’espansione della mobilità elettrica produrrà benefici significativi per il sistema Paese nel suo complesso, questo protocollo rappresenta un accordo importante che ha ottenuto una ampia condivisione e che contribuirà al rafforzamento ed alla qualificazione dei servizi turistici a livello regionale sotto il profilo quali-quantitativo, producendo ricadute positive sul sistema economico abruzzese nel suo complesso.

È in agenda la convocazione di un tavolo tecnico per approfondire i dettagli e garantire l’operatività del Protocollo, la cui firma è prevista per il mese di settembre.