Immatricolazioni 2019: in Abruzzo aumentano gli autobus e calano i veicoli pesanti per il trasporto merci

PESCARA – Nel 2019 in Abruzzo le immatricolazioni di autobus sono state 128, con un aumento del 300% rispetto al 2018. Sempre lo scorso anno le immatricolazioni di veicoli pesanti (e cioè con PTT – peso totale a terra – superiore a 16 tonnellate) per il trasporto merci sono state 407, con un calo del 27,7% rispetto al 2018. Questi dati emergono da un’elaborazione del Centro Studi Continental su dati Aci.

Dall’elaborazione è possibile stilare la graduatoria dei dati a livello provinciale. La provincia abruzzese in cui le immatricolazioni di autobus sono cresciute di più è Chieti (+514,3%), seguita da Teramo (+190%), Pescara (+83,3%) e infine L’Aquila (provincia in cui le immatricolazioni di autobus sono rimaste invariate). Per ciò che riguarda le immatricolazioni di veicoli pesanti per il trasporto merci, tutte le province abruzzesi fanno registrare dati in calo. Si va dal -42% di Pescara al –38,6% di L’Aquila, al -29,2% di Teramo per arrivare al -10,5% di Chieti.

Nel 2019 in Italia le nuove immatricolazioni di autobus sono state 4.321, con una crescita del 31,3% rispetto al 2018. Sempre nel 2019 le immatricolazioni di veicoli pesanti (e cioè con PTT – peso totale a terra – superiore a 16 tonnellate) per il trasporto merci sono state 19.605, con un calo del 30,7% rispetto al 2018.