Legge sull’enogastronomia, Quaresimale incontra Romito

TERAMO – Una legge sull’enogastronomia che tuteli maggiormente le tipicità abruzzesi e valorizzi il lavoro di migliaia di professionisti del settore. è questa l’idea del consigliere regionale e capogruppo Lega, Pietro Quaresimale, presentata allo chef stellato abruzzese Niko Romito nel corso di un incontro informale, ma denso di riflessioni e prospettive.

“Ho accolto l’impostazione visionaria e proiettata al futuro di questo grande chef – spiega Quaresimale – e ne ho apprezzato il valore umano oltre che professionale. Niko Romito è un grande ambasciatore della nostra cultura gastronomica e ogni giorno, attraverso i suoi piatti, riesce a raccontare la nostra terra in un binomio tra gusto e bellezza”.

“Le mie prossime iniziative – conclude – terranno in grande considerazione le idee scaturite da questo incontro. Invito altri professionisti della cucina e dell’eccellenza enogastronomica abruzzese a rivolgere istanze e suggerimenti per dare una mano a migliorare l’economia del comparto e incentivare lo sviluppo turistico della regione”.