Notte di San Lorenzo a Pescara, la CNA: «Noi esclusi senza motivo»

PESCARA – «Con rammarico e stupore, dobbiamo prendere atto della nostra esclusione dall’organizzazione della Notte di San Lorenzo, voluta dal Comune di Pescara». Lo afferma il direttore della CNA di Pescara, Carmine Salce, che «prende atto di una esclusione incomprensibile operata dall’amministrazione comunale e dall’assessorato al Turismo nei confronti di una sigla come la nostra, che ha sempre collaborato con impegno, competenza e lealtà alla organizzazione di eventi. Una sigla, tra l’altro, che ha un forte radicamento e una forte presenza nella città tra artigiani e commercianti».

«La scelta di non coinvolgere la CNA di Pescara, contrariamente a quanto accaduto con altre associazioni d’impresa – prosegue Salce – stride peraltro con il clima di fattiva collaborazione di cui ha dato prova ieri l’incontro tenuto dalla commissione permanente “Attività produttive e politiche per l’istruzione”; incontro in cui è stata ribadita l’intenzione di coinvolgere pienamente il mondo delle associazioni d’impresa nelle scelte fondamentali di governo».