Pioggia di premi per Le Donne del Vino Abruzzo al Vinitaly 2019

CHIETI – Al Vinitaly 2019 bilancio entusiasmante per la delegazione Abruzzo dell’associazione nazionale Le Donne del Vino. Nella manifestazione veronese che ha appena chiuso i battenti, i vini abruzzesi al femminile hanno raccolto complessivamente 10 riconoscimenti.

Per Masciarelli di Marina Cvetic si è rinnovato l’inserimento nella rosa delle 100 cantine scelte da Wine Spectator (quest’anno 103) partecipanti al galà OperaWine, l’evento che va in scena al Palazzo della Gran Guardia e precede di un giorno l’inaugurazione del Vinitaly. I premi “5 Star Wines” di Vinitaly International sono andati a:

  • Da Favola bianco 2010 e Da Favola rosato 2017 di Stefania Pepe, con punteggi di 91 e 90 punti rispettivamente;
  • Kubbadì 2011 Terre di Chieti Igt Rosso e Cantico 2015 Montepulciano d’Abruzzo Doc, Cantine Mucci, punteggio 92 e 90 punti rispettivamente;
  • Pignotto 2010 Montepulciano Docg Riserva, 90 punti, Monti;
  • Laus Vitae 2014 Montepulciano d’Abruzzo Dop Riserva, 90 punti,
  • Fenaroli 2014 Pecorino Spumante, 91 punti
  • Ferzo 2018 Cerasuolo d’Abruzzo Dop Superiore, 90 punti, Codice Citra

Mentre per Barone Cornacchia è arrivata la Gold Medal dal Sakura Awards Japan conferita al Casanova Montepulciano d’Abruzzo 2015.

La 53a edizione di Vinitaly per Le Donne del Vino si è contraddistinta per una serie di iniziative all’insegna della valorizzazione dei vitigni autoctoni e del design come forma di arricchimento del prodotto vino. La cena di gala al Palazzo della Gran Guardia ha sigillato i 4 proficui giorni di fiera.