Sapori d’Abruzzo in Canada: Febbo, “Occasione per far conoscere l’unicità dei nostri prodotti”

CHIETI – “Il mercato canadese è la porta per tutto il Nord America e credo che le imprese dell’agroalimentare abruzzesi che prenderanno parte al Sial abbiano il dovere di cogliere questa occasione importante che Regione Abruzzo e Unioncamere hanno offerto loro, partecipare a uno degli appuntamenti più prestigiosi del settore primario per far conoscere la qualità e l’unicità dei nostri prodotti”. E’ quanto dichiara l’assessore regionale alle Attività Produttive, Turismo e Cultura Mauro Febbo.

“Il Sial Canada è una manifestazione che sta assumendo importanza crescente nel panorama dell’industria alimentare nordamericana e si configura come piattaforma di incontro ideale sia alla luce della vicinanza strategica con gli Stati Uniti sia della recente entrata in vigore provvisoria dell’Accordo CETA con l’Unione Europea (l’Italia è il primo paese fornitore agroalimentare del Canada). La scorsa edizione ha visto la partecipazione di circa 1.000 espositori da oltre 50 Paesi e 18.500 visitatori professionali accreditati”.