Ufficio Europeo dell’Area Metropolitana: tre Comuni uniti dalla coprogettazione. Sportello unico all’Aurum

Pescara, Montesilvano e Spoltore unite dal primo Ufficio Europa Area Metropolitana. Le Amministrazioni: “L’unione sarà la forza delle coprogettazioni europee per dare servizi nuovi e concreti alla collettività”

PESCARA – Piace all’Europa il progetto UEAM, Ufficio Europa Area Metropolitana promosso dal Comune di Pescara in partenership con i Comuni di Montesilvano e Spoltore. Si tratta di una coprogettazione che con un finanziamento di 70.000 euro punta a sostenere la gestione associata dei servizi di progettazione, programmazione e accesso ai finanziamenti resi disponibili a valere su programmi europei, nazionali e regionali. Si concretizzerà con l’istituzione di uno sportello sovracomunale che avrà sede all’Aurum, dove i tre Comuni potranno dare informazioni, sostegno alla costruzione di progetti e formare il personale amministrativo alla coprogettazione per catturare risorse da destinare ai settori più in sintonia con i programmi di intervento dell’Ue.

Stamane la presentazione congiunta, presenti il sindaco di Pescara Marco Alessandrini con l’assessore alle Politiche Comunitarie Gianni Teodoro, il sindaco di Spoltore Luciano Di Lorito con l’assessore Chiara Trulli, l’assessore al Bilancio Deborah Comardi per il Comune di Montesilvano con il dirigente Marco Scorrano e il capo di Gabinetto del Comune di Pescara con la dirigente per il settore Politiche Comunitarie Barbara Becchi.

“Sono contento di tenere a battesimo uno sportello che unisce i Comuni di Pescara, Montesilvano e Spoltore – così il sindaco Marco Alessandrini – alla base di questo progetto che ci vede primi nella classifica dei finanziamenti, c’è un lavoro di squadra che va nella direzione della Nuova Pescara. Avendo vinto un finanziamento europeo siamo nelle condizioni di mettere su un Ufficio Europa che non sarà limitato al nostro territorio ma sarà di Area vasta: questo significa gestione associata di servizi, non solo centro di informazione, ma luogo di consulenza per avere i finanziamenti. Durerà 24 mesi e potrà essere prorogato. Un traguardo ulteriore che varchiamo grazie al lavoro della nostra dirigente e delle strutture amministrative dei rispettivi Enti, che si aggiunge alle altre copiose risorse che in questi quattro anni e mezzo di governo siamo riusciti a catalizzare e trasformare in servizi, senza perdere treni, ma facendo crescere opportunità in nome del territorio e della buona progettazione”.

“E’ una giornata importante per noi – così l’assessore al Bilancio del Comune di Montesilvano Deborah Comardi – Quando due mesi fa siamo andati a Bruxelles per capire il funzionamento della macchina europea ci siamo resi conto di quanto fosse importante entrare in rete con il giro dei finanziamenti per ottenere risorse per i nostri territori. Fare da soli con progetti così grandi era più complesso e per questo abbiamo salutato con piacere la partenrship con Pescara e Spoltore, che ci ha visto come primi nella graduatoria. Un risultato che dà merito alla squadra e al lavoro dei nostri tecnici”.

“”La messa in rete dei servizi dei Comuni e l’organizzazione degli interventi in aree omogeneamente più simili – evidenzia il sindaco Luciano Di Lorito – è la via del futuro per migliorare l’offerta di servizi alla cittadinanza. Sempre più la normativa nazionale organizza in ambiti tutta una serie di servizi, dai rifiuti al sociale: è la via vincente per rendere efficienti, ottimizzare e sfruttare le economie di scala. Iniziative come questa dimostrano che non è necessario fondere le Amministrazioni per riuscirci e dare servizi migliori ai nostri territori. Sul reperimento dei fondi europei scontiamo ritardi che vanno imputati alla difficoltà di attrarre finanziamenti, grazie alla coprogettazione con Pescara abbiamo potuto cogliere questa opportunità e con le risorse dei nostri organici potremo fare in modo che i fondi arrivino sulle nostre città per portare avanti progetti che non possiamo coprire con risorse comunali”.

“Questo sportello è la dimostrazione che unire i territori aumenta il potere di attrazione dei finanziamenti e agevola la progettazione, perché amplifica anche le energie che bisogna mettere in un progetto europeo – aggiunge l’assessore alle Politiche Comunitarie di Spoltore Chiara Trulli – Così molti problemi che si approcciano su scala sovracomunale possono trovare attuazione come turismo, sostenibilità e cultura: lavorare insieme è una volontà diversi progetti sono pronti, dal polo della Birra a iniziative turistiche che muovono su un approccio integrato, ora potremo avere anche la preparazione e gli strumenti per attrarre i fondi”.